Anteprima n. 1 delle Notizie Flash n. 22 del 07.06.2018

pubblicato in: Comunicazioni dall'Associazione | 0

Inps: certificazione sanitaria per marittimi

 

L’Istituto torna ad illustrare gli aspetti legati alla certificazione sanitaria per le specifiche indennità di malattia spettanti ai lavoratori marittimi. Dopo aver ribadito che sul piano organizzativo  le funzioni sono assicurate in Italia dagli uffici di Sanità  Marittima, Aerea e di Frontiera (USMAF) e dai Servizi territoriali per l’assistenza sanitaria al personale navigante, marittimo e dell’Aviazione civile (SASN), l’Inps chiarisce la competenza al rilascio della certificazione per il riconoscimento della tutela previdenziale. Si osserva, inoltre, che diversamente dalla certificazione medica di malattia rilasciata dai medici curanti per la generalità dei lavoratori, per i dipendenti del settore marittimo vengono utilizzati i modelli Mal 1, Mal 2 e Mal 3 per gli eventi di malattia insorti rispettivamente durante l’imbarco, dopo lo sbarco o nei casi di prolungamento o guarigione clinica della patologia certificata. Se redatti in modalità cartacea, andranno trasmessi all’Inps entro 2 giorni dalla data del rilascio. Inoltre si precisa che sarà considerata valida anche la certificazione redatta su modelli non standardizzati, sempre che dalla stessa siano rilevabili il nominativo del lavoratore, la diagnosi e la prognosi, l’intestazione, la data del rilascio, il timbro e la firma del medico, nonché l’abituale domicilio del lavoratore ed eventualmente il diverso temporaneo recapito, ai fini della reperibilità per il controllo pubblicistico della malattia. Da ultimo il messaggio offre delle precisazioni anche per i  casi di malattia al di fuori dell’Unione Europea.

 

Fonte: Msg. Inps, 31 maggio 2018,n. 2184

 

Informazioni presenti nel n. 22 delle notizie flash in uscita il 07.06.2018

Le notizie flash sono un informatore settimanale gratuito per gli associati ANCL U.P. di Milano