Anteprima n. 2 delle Notizie Flash n. 37 del 21.10.2021

pubblicato in: Comunicazioni dall'Associazione | 0

Inps: Brexit e riconoscimento delle prestazioni assistenziali

 

I cittadini del Regno Unito residenti nel territorio nazionale entro il 31 dicembre 2020 devono considerarsi equiparati ai cittadini dell’Unione europea. Questo è quanto ribadito dall’Inps che chiarisce come tali cittadini non debbano costituire un nuovo status di soggiorno per l’accesso alle prestazioni di assistenza a sostegno della famiglia, per l’assegno sociale, per le prestazioni di invalidità civile e per le prestazioni di inclusione sociale e contrasto alla povertà. Pertanto, qualora nei confronti dei suddetti cittadini risulti accertato il requisito della residenza anagrafica entro e non oltre il 31 dicembre 2020, non sarà necessario richiedere l’esibizione di ulteriori titoli di soggiorno legale diversi da quelli già posseduti a tale data.

Diversamente, per i cittadini del Regno Unito non residenti nel territorio nazionale entro il 31 dicembre 2020 si applicheranno le disposizioni previste per i cittadini extracomunitari.

 

Fonte: Circ. Inps 18 ottobre 2021, n.154

 

 

Informazioni presenti nel n. 37 delle notizie flash in uscita il 21.10.2021

Le notizie flash sono un informatore settimanale gratuito per gli associati ANCL U.P. di Milano